Energia Pulita n.2

Gli scienziatoni ricercatori sono sempre alla disperata ricerca di nuove fonti di energia, ma così, tanto per far passare il tempo, tanto il petrolio durerà abbastanza da avvelenarci tutti e grigliare il pianeta e le famose energie alternative le possiamo dare al gatto, e…

…e comunque, non divaghiamo.

Si diceva: alla disperata ricerca di energie alternative, gli scienziati (quei tizi che girano nei laboratori col camice bianco) hanno scoperto che l’energia usata per soffiare sulle candeline della torta di compleanno potrebbe essere utilizzata per dare tanta elettricità a una città anche di diecimila abitanti (cioè, mica pizza e fichi).

Si fa così:

Ogni giorno, almeno una milionata di persone che fanno il compleanno proprio quel giorno vengono invitate a festeggiare non con parenti amici e colleghi, ma a prendere un taxi e andare vicino a una centrale eolica, e al “tre, due, uno, via!” soffiano tuttinsieme in direzione di una turbina eolica, la turbina eolica gira gira gira come l’elica dell’aviator, e vualà, beccati ‘sta vagonata di elettricità.

Certo che sei poi uno va a far notare agli scienziati che come idea somiglia un po’ a una cazzata grossa fatta e finita, eh, loro s’offendono. Sai come son fatti gli scienziati, no? Loro vivono nel loro mondo, hanno un po’ sempre la testa fra le nuvole, i calzini spaiati, la patta aperta, e vabbè, bisogna portar pazienza.

(Però nel frattempo che loro si trastullano qui il pianeta si riscalda, il pangolino glassato si estingue e fra un po’ a Trastevere ci arriva il mare.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.