Natale Fenomenale n.1

La corsa freneUna vittima della crudele corsa ai regalitica ai regali. I negozi pieni di gente. I negozianti si fregano le mani. Anche per quest’anno l’abbiamo sfangata, và. L’economia natalizia gira. Milioni di abbracci falsi e regali inutili. Guardalo lì, lo spirito del natale.

Un barbone in un angolo dei portici. Lui non festeggia niente. Niente sms d’auguri. Niente pandori ripieno al cioccolato. Niente brindisi né cenone. Lui allo spirito del natale gli darebbe volentieri fuoco, così almeno si scalda.

Ma c’è un Natale anche per lui. Un uomo si stacca dal corteo dello sciopping e gli si avvicina. Gli mette nel cappello 484 euros, e gli sorride. Anche il barbone sorride. E scatta in piedi. Prende i soldi , si fionda da Mediaworld e si compra anche lui l’ipad2.

Adesso è felice: ha sempre fame e freddo, ma in compenso iclouda, ichatta e facebookka come ogni cristiano. Ecco, basta poco per far rientrare le persone nella Normalità. E poi dicono che lo spirito del Natale non c’è più.

(Ma, non ho capito: se non ha una casa, dove la trova una presa per ricaricarlo?)

Annunci