Mezze Stagioni n.2

Rido, la gente non capisce.La primavera assai dolcemente moriva, per lasciare posto all’estate. L’esplosione di colori e profumi nelle campagne e negli ambienti boschivi e agricoli causava numerose vittime, soprattutto tra le fasce deboli delle popolazione.

Immediatamente i parenti dei defunti  si presentavano in Comune a chiedere aiuti economici e sussidi monetari, perché chi non risica non rosica, eppoi “l’Assessore  aveva promesso, il giorno del funerale, che non ci avrebbe lasciati soli.” Ottenuti i soldi tanto agognati, li perdevano subito ai video poker.

Annunci

Mezze Stagioni n.1

Oddio! Un frigo! E che roba è? Chi è che me l'ha lasciato qui, in cucina?

La primavera tarda ad arrivare. L’anno scorso, di questi tempi, i panini imbottiti già sbocciavano sugli alberi, e nei parchi cittadini le aiuole erano punteggiate di tanti bomboloni alla crema, di cui bambini obesi facevano razzia. Gli occhialuti pensionati, seduti comodamente sulle panchine, sparavano ai bambini obesi con i loro fucili ad aria compressa, spesso centrandoli anche da distante.