Ribelli Belli n.2

 

Le scie chimiche certe volte sono bianche  e corrono  e prendono la forma dell'airone  o della pecora  o di qualche altra bestia  ma questo lo vedono meglio i bambini  che giocano a corrergli dietro per tanti metri

“Perché io sono un ribellllleeeehhhhhh!!!”

Urlò la rockstar ultracinquantenne sul palco, sculettando nei suoi pantaloni di pelle nera e agitandosi nel suo gilè di pelle nera.

Rientrando nel camerino, assaggiò il solito whisky con ghiaccio, e lo scagliò con forza contro lo specchio. Il whisky non era il solito Lagavulin 16 Years old, ma uno schifosissimo Laphroaig, con il suo sentore di torba, puah. Licenziò via uozzapp il suo personal assistant.

Tornando a casa, alla guida della BMW che frusciava nella notte, pensò: “Ecco, vedi, invece di una BMW ci si può sempre fidare.”

Annunci

Ribelli Belli n.1

Scia chimica mia, per piccina che tu sia, resti sempre la scia chimica mia

Sei un writer incazzato?

Sì, proprio tu, quello con la bomboletta e quei jeans tutti strappati, dico a te! Fermati, sentiqqua!

Ragazzo, lascia perdere i cupi cavalcavia e i macilenti vagoni dei treni, esprimi responsabilmente la tua Insopprimibile Voglia di Ribellione verso il Sistema(TM) utilizzando uno degli spazi appositi predisposti dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e Alla Determinazione Precoce del Sesso dei Pulcini, con il Contributo di Banca Intesa e della Compagnia delle Opere – Santa Sede. In collaborazione con The Coca Cola Company.

Per una Ribellione Consapevole.