Anidride Carbonica n.1

L’unico modo di ridurre le emissioni di anidride carbonica è berla.

L’idea è questa: si prende tutta l’anidride carbonica delle ciminiere e la si usa per addizionare l’acqua dei rubinetti, aggratis. Si capisce che a questo punto tutti saremmo chiamati a fare la nostra parte, usando l’acqua gasata che esce dal rubinetto per lavare la macchina, cuocere la pasta, innaffiare i fiori (anche sepperò non è proprio sicuro sicuro che l’acqua gasata faccia bene alle piante)(invece, la pizza e il pane vengono più soffici, per tutto un discorso di enzimi lieviti e robe così).

Poi, fra l’altro, sai i rutti che vengon fuori? (No, così, tanto per vedere il risvolto ludico della cosa, e per convincere i bambini a berla).

Però poi è successo che è arrivato il solito guastafeste precisino che ha dimostrato che in questo modo l’anidride carbonica finisce lo stesso nell’atmosfera, ma con un ritardo di 12 ore (non so come fa a dirlo).

Comunque: anche se fosse, si guadagnano 12 ore di esistenza delle generazioni future su questo pianeta. Sempre meglio che niente: almeno fai vedere che ci hai provato.

(Che poi: se ti organizzi, in 12 ore ne fai di cose! Certo che se poi tu, generazione futura, ‘ste 12 ore le passi a cazzeggiare, vabè allora a saperlo non piantavamo su tutto sto casino…)

Annunci