Parole a Crudo n.9

Stronca l'incipiente raffreddore.FONDAMENTALMENTE:

Fondamentalmente, non saprei.

Fondamentalmente, ti amo, sì.

Fondamentalmente mi stai sul culo.

L’italiano è fondamentalmente furbo.

Fondamentalmente, è un problema tuo.

E’ un tipo fondamentalmente privo di palle.

Questo bonsai è fondamentalmente morto.

Fondamentalmente, tutto il mondo è paese.

Lei è fondamentalmente un cafone, se lo lasci dire!

Fondamentalmente, la torta sbrisolona mi fa schifo.

Fondamentalmente, sono soddisfatto del mio nuovo BMW.

Fondamentalmente, boh, che ne so? Dipende dalle persone.

Ho un dubbio atroce, ma fondamentalmente sono tranquilla.

Figliolo, tutto questo, fondamentalmente, un giorno sarò tuo.

Sono fondamentalmente esclusi un rimborso o una sostituzione.

Fondamentalmente sono più credente io che certi uomini di chiesa.

Scusa se te lo dico, ma fondamentalmente stai dicendo solo minchiate.

La Chiesa cattolica resta fondamentalmente contro l’uso del preservativo.

Io sono fondamentalmente un buono. E’ per questo che non faccio carriera.

Sono fondamentalmente d’accordo con te, tranne che su alcuni punti importanti.

Fa’ come vuoi, tanto per me è fondamentalmente lo stesso, basta che non ti vedo più.

Tutte le donne sono fondamentalmente un po’ troie. Escluse le presenti, ovviamente.

Fondamentalmente esistono due tipi di persone, quelle e quell’altre. Mi sono spiegato?

Fondamentalmente, è solo una questione di tempo. E di soldi, ovviamente, quello sempre.

Sono una persona fondamentalmente positiva e leale, però quando mi fanno girare le palle…

Fondamentalmente, io non so neanche cosa farò domani, e tu mi chiedi dove andiamo in ferie quest’estate?

Il “fare cilecca” dipende da tutta una serie di fattori relativi a diverse cause tra le quali, fondamentalmente, uno scarso feeling con la/il partner.

Massì, fondamentalmente era un bravo ragazzo. Chi s’immaginava che aveva quel vizio lì? Eppoi, in questo palazzo noi ci facciamo gli affari nostri.

Il mio lavoro consiste fondamentalmente nel frantumare queste noci con questo grosso martello di gommapiuma. E’ un lavoro che richiede dedizione, lo so.

Campeggio in ottima posizione, spazioso ma fondamentalmente attrezzato di tutte le comodità (nei gabinetti però ci sono dei procioni lavatori un po’ aggressivi).

E’ sempre stato un assessore fondamentalmente onesto, mi stupisco di queste notizie, di queste voci che girano, comunque ho piena fiducia nell’operato della magistratura.

Ho sempre pensato di essere fondamentalmente buono e non razzista, ma quando sento notizie come questa mi vien voglia di prendere un cerino e mandarli tutti al rogo, quelli lì.

Lady Gaga può piacere o non piacere (a me è fondamentalmente indifferente: alcune cose mi colpiscono, altre no), ma il suo ultimo video ha raccolto quasi cento milioni di visualizzazioni su YouTube. Cento milioni: mica cazzi!

Allora, fondamentalmente devi uscire dalla statale, girare a destra duecento metri dopo la nigeriana con l’ombrellino rosso, fa’ attenzione che ce n’è anche un’altra ma ha l’ombrellino blu, ma tu devi guardare quella con l’ombrellino rosso, poi vai avanti, dopo un po’ vedi sulla destra che ci sono dei materassi abbandonati, ecco, lì giri a sinistra, però prima del mucchio di frighi, sì se tu guardi poi a sinistra dopo il cavalcavia c’è un mucchio di frigoriferi che li hanno buttati lì, eh, no, dovevi girare prima, no, no, devi tornare indietro, mi senti? io ti sento male, è caduta la linea.

Annunci

Proposta Supposta n.5

Arriva l’ultima boutade da parte del solito sindaco leghista del nord-est in cerca di pubblicità: il comune di San Giovanni Bodegone, in provincia di Rovigo, è il primo comune d’Italia a dichiararsi “de-ladygaghizzato”; infatti, è stata emessa un’ordinanza comunale che vieta l’ingresso nel territorio comunale alla signorina Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte Lady Gaga.

Infatti, secondo il pregiatissimo sindaco, “tale signorina rappresenta un’evidente modello negativo per le giovani d’oggi, nonché (e qui si potrebbe quasi dargli ragione), un’evidente truffa musicale, architettata da quei clandestini dei signori del sciò-bisness.” (?)

Comunque, l’ufficio stampa della sedicente pop-star ha fatto sapere che Lady Gaga già prima non aveva in mente di mettere piede in quel luogo desolato, ma adesso proprio men che mai.

Il sindaco ha subito assegnato a una ditta di segnali stradali (di proprietà di suo cognato) il compito di installare gli appositi cartelli di “comune de-ladygaghizzato” all’ingresso del paese.

Plauso è venuto dalle autorità cattoliche, che hanno visto in questa restaurazione morale “una boccata d’aria nei nostri tempi difficili”, e hanno salutato l’evidente preferenza in favore del cognato come “una forte affermazione dei valori della Famiglia nella società materialista odierna”, per non parlare della “scandalosa signorina Germanotta, che nei suoi video travestita da vescovo fustiga tre docili ballerini con acconciatura monacale”(fonte: CEI, a sua volta copy&paste da Wikipedia, a sua volta copy&paste da TGCOM, a sua volta…)