Iù Tùb n.2

Ennesimo scandalo a scuola: alcuni studenti di un Istituto Tecnico Statale per la Precarietà riprendono un professore che fa i complimenti al secchione della classe, additandolo ad esempio per gli altri compagni.

Il video finisce su Iù Tùb, diventa il più cliccato del giorno, e vualà che ti scoppia lo scandalo.

Grandi sghignazzi dei navigatori, che sentono a ripetizione parole oscene a sfondo sessuale come “impegnarsi”, “sforzo”, “futuro”, “meritocrazia”.

Reazione scandalizzata dei genitori degli alunni, che hanno sporto denuncia alla Procura della Repubblica: il professore è stato sospeso dall’insegnamento da tutte le scuole d’Italia.

Se proprio vuole fare l’alternativo, vada a insegnare le sue bestialità in Norvegia, in Finlandia, in Svizzera, dove lì è pieno di pervertiti che praticano molto la “meritocrazia”. Porco!