Omo De Panza n.1

Ultima novità dal mondo della ricerca scientifica: il detto popolare “omo de panza, omo de sostanza” corrisponde a verità.

Infatti, alcuni ricercatori dell’Università “La Sapienza” di Roma dopo ricerche durate anni confermano: gli uomini con il ventre prominente si dimostrano generalmente più concreti e affidabili dei magri. L’obesità esteriore riflette dunque un maggiore spessore interiore, per la gioia della donna italiana media che si ritrova sposata a una botte di lardo pelosa.

(Però: vabè, dico io, il progresso scientifico d’accordo, ma: sti ricercatori li pagano pure per ricercare ste boiate?)

Annunci

Anidride Carbonica n.4

Per risolvere il problema dell’effetto serra, di nuovo ci era venuta in aiuto l’ingegneria genetica. Ma poi, come al solito, non ha funzionato.

Uno scienziato olandese aveva inventato un gatto che si nutriva solo di anidride carbonica allo stato gassoso: a ogni respiro, invece che produrne di più lui la somatizzava entro di sé, grazie alla sua tendenza introversa a tenersi tutto dentro, ed espirava solo azoto e ossigeno (più una certa percentuale di argon, neon e altri gas inerti). Più, inspiegabilmente, essenza di arbre magique alla mela verde.

Comunque: sto scienziato aveva creato il gatto in provetta mangia-ciodue. E’ successo che appena tirato fuori dal matraccio il micio comicia a respirare, quindi a nutrirsi, quindi comincia subito a prendere peso, e dopo dieci minuti pesava già venti chili. E aveva il diabete.

Dopo un’ora, il gatto pesava tre quintali, aveva sfondato il tavolo del laboratorio, continuava a respirare e a ingrassare e non riusciva più a spostarsi. Avevano già chiamato i muratori per rinforzare la soletta che fra un po’ cedeva e il felino obeso finiva in cantina, quando per fortuna ha fatto un infarto ed è morto. Povera bestia.

Niente, sta anidride carbonica non si trova il modo di sbolognarla via.

Bestia Molesta n.1

Il Fringuello Ingombrante è una particolare varietà del Fringuello Domesticus Ora Pro Nobis, che si distingue per un’apertura alare di tre metri e per le sue uova enormi che arrivano a pesare cento chili.

Essendo proporzionato il nido a queste dimensioni, i nidi dei Fringuelli Ingombranti di solito misurano sei metri di diametro e causano la rottura degli alberi e dei cornicioni sui quali vengono edificati (abusivamente, peraltro).

La polizia periodicamente sgombera i nidi giganteschi sloggiandone i volatili, ma il fringuello ingombrante, essendo un animale cocciuto e dedito egoisticamente a pensare solo al proprio tornaconto, nottetempo torna ad okkupare il nido e ad assordare il vicinato con il suo canto possente.