Grande Opera n.1

Annunciato congiuntamente e trionfalmente dal Governo, dalla Cricca dei Governatori, dal Club dei Podestà, dal Consiglio dei Plutocrati e dal Consiglio Nazionale dei Luminosi Benefattori che Creano Valore Per Gli Azionisti, ecco arrivare in dirittura d’arrivo il Meraviglioso Progetto della Nuova Grande Opera che lancerà l’Italia nel cuore dell’Europa, l’Europa nella milza del Mondo, il Mondo nel duodeno della Galassia e la Galassia verso non meglio precisati nuovi obiettivi (nel frattempo era arrivato il coffee-break, e non hanno fatto in tempo a dire dove va la Galassia).

La Nuova Opera consiste in una mega-super linea ferroviaria ad Altissima Velocità, Bassissima Umidità, Purissima Elasticità e Banalissima Inutilità che consentirà di trasportare, in modo inefficiente ma tecnologicamente avanzato, esteticamente propellente e sensualmente seducente, milioni di tonnellate di Aria Fritta dalla Nuova Zelanda a Vimercate, provincia di Milano.

Difatti, recenti studi Improbabili, Ineffabili, Indefettibili e Prepuzianti  dimostrano che i 90% delle famiglie di Vimercate (provincia di Milano) entro il 2020 avrà un disperato e impellente bisogno di Aria Fritta da far bollire con i carciofi, e indi poscia il Governo e tutti gli altri si stanno attivando fattivamente per soddisfare tale Disperato Bisogno.

Altri studi dimostrano invece che il 90% della popolazione di Vimercate (provincia di Milano) entro il 2020 avrà l’indifferibile e ineludibile bisogno di andare a fare la pipì nei cessi delle stazioni della metro di Londra, due volte al giorno, indossando un cappellino della Nike e le finte crocs che si trovano dai cinesi: a tal proposito, la confortante risposta del Governo è “famo, famo tutto!”