Metà Morfosi n.1

Basta girare una manopolaGregor Samsa, svegliandosi una mattina da sogni agitati, si trovò trasformato in un enorme pandoro ripieno allo zabaione. Era coricato su un lato, tutto lo zucchero a velo che aveva sulla sommità era caduto sul cuscino, e non aveva più né gambe né braccia.

L’odore che si spandeva nella stanza era buono, sapeva di burro e zucchero, e Gregor tutto sommato si sentiva bene, solo un po’ la vista gli sembrava offuscata: probabilmente era solo stanchezza. Ripensò al suo proposito di prendersi qualche giorno di ferie, era proprio ora che si facesse coraggio e andasse dal Personale a far valere le sue ragioni: vent’anni di anzianità e quel prelibato ripieno allo zabaione che si ritrovava volevano pur dire qualcosa!

Annunci